Idee

Ibisco al coperto: una descrizione delle specie popolari e i segreti delle cure domestiche


L'ibisco indoor è una delle culture decorative più comuni nel nostro paese. Per molti coltivatori di fiori domestici dilettanti, questa perenne domestica è anche nota con il nome di rosa cinese (Hibiscus rosa-sinensis).

Ibisco da interno rosso, giallo e rosa: descrizione delle specie

Ad oggi, sono noti numerosi tipi diversi di ibisco indoor, che differiscono nell'aspetto, nonché nei tempi e nella durata della fioritura. Questo fiore da interno in fiore sembra molto attraente, ma I seguenti tipi sono particolarmente popolari:

  • arbusto Ibisco siriano cresce fino a due metri di altezza ed è largo un metro e mezzo. Il fogliame è disposto alternativamente e in apparenza ricorda le foglie a tre lobi del crisantemo. Il fogliame ha un colore verde intenso. I fiori sono di dimensioni molto grandi, con un diametro fino a 12 cm, la fioritura avviene nel periodo che va dalla fine di giugno all'ultima decade di settembre;
  • Ibisco variegato o Cooper è una specie di antenato di tutti i moderni tipi di rose decorative. La differenza principale è una colorazione diversa, ma piuttosto brillante del fogliame, che ha sfumature di rosso, bianco e verde. La colorazione dipende da fattori quali le condizioni di temperatura, l'acidità del suolo e le condizioni di illuminazione. I fiori sono piuttosto grandi e molto eleganti;
  • tropicale Rosa sudanese dalla famiglia delle Malvaceae raggiunge un'altezza di due metri con una larghezza di un metro. Questa specie appartiene alla categoria delle piante commestibili e il fogliame, i fiori e le radici di questo arbusto possono essere mangiati. I semi di rosa sudanesi vengono aggiunti al famoso tè di ibisco. La cultura decorativa ha fogliame ovale con bordi seghettati. I fiori sono belli e molto grandi, con un diametro fino a 20 cm.

Indipendentemente dalla specie, l'ibisco indoor è abbastanza ben sviluppato e perfettamente adattato sia alle condizioni domestiche che alla coltivazione in serra o in serra. Va anche ricordato che oggi lo è la pianta perenne ornamentale può essere rappresentata da due gruppi varietali:

  • I fiori di ibisco olandese sono gialli o arancioni e le gemme sono rosse, bianche e rosa. I bordi dei petali possono essere ondulati o bordati con altre macchie;
  • i fiori delle varietà americane o della Florida hanno un insolito colore blu, lavanda, lilla, viola, viola o marrone. I fiori possono essere doppi, semplici o semi-doppi, con petali chiari o screziati.

La più grande resistenza e adattabilità alla coltivazione indoor sono l'ibisco Daniela Cooper, così come l'ibisco, il mix e il terry dalle foglie rosse.

Galleria fotografica





Tipi di ibisco

Cura dell'ibisco al chiuso

Le cure di base per una cultura decorativa tanto antica come la rosa cinese sono semplici e includono misure standard come irrigazione e concimazione, potatura e trapianto tempestivi, nonché protezione da malattie e parassiti.

Condizioni ottimali per la crescita

L'ibisco appartiene alla categoria delle piante d'appartamento che amano il calore, quindi, per la coltivazione in condizioni di floricoltura domestica, una cultura perenne deve fornire un regime di temperatura confortevole tra 18-22 ° C. tuttavia bisogno di ricordare che la fioritura prolungata e abbondante può essere ottenuta solo a una temperatura di 14-16 ° C.

Nei giorni estivi, si consiglia di estrarre un vaso di fiori con una pianta sulla veranda, loggia o balcone, ma con protezione dalle correnti d'aria. È preferibile far crescere una rosa cinese nelle finestre meridionali con una buona illuminazione, ma nei giorni molto caldi e soleggiati, la pianta dovrebbe essere ombreggiata.

Irrigazione e alimentazione

L'aspetto sanitario e decorativo della rosa cinese dipende in gran parte da misure di irrigazione tempestive e da una spruzzatura regolare. L'acqua per l'irrigazione deve essere difesa e riscaldata a temperatura ambiente. Per evitare la rapida evaporazione dell'umidità da un vaso di fiori, si consiglia di pacciamare il terreno con uno strato di argilla fine o muschio espanso.

Una delle attività più importanti quando si coltiva l'ibisco è la spruzzatura regolare delle parti aeree di una perenne decorativa da un flacone spray. Se possibile, si consiglia di installare un umidificatore efficace nella stanza. Quando si spruzza, ricordalo l'acqua non dovrebbe cadere su fiori e boccioli aperti. La medicazione superiore viene eseguita una volta ogni due mesi, con fertilizzanti speciali per colture decorative in fiore. In inverno, il fertilizzante deve essere sospeso.

Tecnologia di ritaglio

Uno degli elementi di cura è la potatura periodica e la corretta formazione della parte aerea della cultura decorativa. Tale evento ti consente di:

  • rimuovere dall'ibisco tutti i germogli deformati o che crescono in modo errato;
  • ottenere una parte aerea lussureggiante formata da nuovi e più potenti tiri;
  • ringiovanire una pianta da interno decorativa e sbarazzarsi di germogli malati;
  • migliorare i processi di crescita;
  • allunga la fioritura.

Il processo non è difficile nemmeno per i coltivatori principianti e viene eseguito come segue:

  • determinare le dimensioni e la forma di una pianta d'appartamento;
  • per formare un albero, rimuovere i rami laterali della seconda generazione e lasciare uno o due rami centrali;
  • accorciare la corona della pianta di due o tre gemme;
  • per formare una forma a cespuglio, il ramo centrale viene rimosso, il che consentirà ai germogli laterali di svilupparsi completamente.

A volte sorge una situazione in cui la parte fuori terra della perenne muore. In questo caso, nuovi germogli compaiono spesso da gemme sotterranee. PDopo aver formato il taglio, vengono prese le misure di supportomirava a rimuovere i rami ispessiti che crescono in profondità nella corona o in una direzione parallela allo stelo centrale. È anche molto importante potare tutti i fiori morenti.

Trapianto di fiori

Le giovani piante vengono trapiantate ogni anno, ma se necessario un paio di volte all'anno. Le dimensioni del nuovo vaso di fiori dovrebbero ogni volta aumentare di 40-50 mm di diametro. I campioni adulti vengono trapiantati ogni 3-4 anni e il terriccio nel vaso di fiori viene sostituito ogni anno. Le giovani piante devono essere ripiantate in primavera o in autunno, e si raccomanda di trapiantare esemplari adulti solo in primavera.

Il substrato di semina dovrebbe essere sciolto e nutriente, con una reazione neutra. Nell'autoproduzione, vengono utilizzate un paio di parti di terriccio, un paio di parti di terriccio, un paio di parti di humus e una parte di sabbia a grana media con l'aggiunta di una piccola quantità di carbone e cenere frantumati. Nel processo di trapianto, è necessario esaminare attentamente il sistema radicale della rosa cinese e se necessario, eseguire il trattamento con una soluzione di "Maxim" o "Fundazole".

Riproduzione di ibisco al chiuso a casa

La propagazione di una rosa cinese può essere effettuata con talee e semi. La prima opzione di riproduzione è più conveniente nella floricoltura indoor, permettendoti di ottenere rapidamente una pianta perenne a pieno titolo e abbondante fioritura.

Per la raccolta delle talee, è necessario scegliere germogli abbastanza giovani, ma ben sviluppati che abbiano una corteccia semi-lignificata. Il taglio delle talee deve essere eseguito con un coltello affilato e pulito, tagliando obliquamente. Le talee ottimali sono lunghe 14-16 cm con tre o quattro internodi. La parte superiore del germoglio viene accorciata e la coppia estrema di foglie viene rimossa completamente. Si consiglia di immergere la parte inferiore per diverse ore nella soluzione di Epina. Il radicamento viene effettuato in acqua con l'aggiunta di carbone attivo o una miscela di terreno nutriente.

Durante la propagazione dei semi, le piante risultanti si differenziano per una maggiore resistenza a varie condizioni stressanti, ma si osserva spesso una spaccatura pronunciata dei caratteri varietali e una perdita quasi completa delle principali caratteristiche varietali.





I principali problemi in crescita

Nonostante la mancanza di pretese della rosa cinese, con coltivazione indoor di una tale perenne Potrebbero verificarsi alcuni problemi:

  • dei parassiti delle piante, il più grande pericolo per l'ibisco è rappresentato da afidi, tripidi e acari di ragno, che sono particolarmente comuni nell'aria eccessivamente secca. Se vengono rilevati parassiti, la pianta viene trattata due volte con infusione a base di peperoncino con sapone liquido o soluzione Actellik diluita alla velocità di quindici gocce per litro di acqua calda;
  • La causa dell'ingiallimento del fogliame può essere la clorosi, che si verifica quando il contenuto di calcio e cloro nell'acqua di irrigazione è elevato. L'acqua prima dell'irrigazione deve essere difesa e, se necessario, viene aggiunto chelato di ferro;
  • si osserva una caduta massiccia delle foglie della rosa cinese sotto l'influenza negativa delle correnti d'aria o un forte calo di temperatura.

Tra l'altro, molto spesso, i giardinieri sono frustrati dalla mancanza di fioritura, che può essere causata da un eccesso di fertilizzanti contenenti azoto nel terreno, da una mancanza di luce o umidità e dallo svernamento in ambienti eccessivamente caldi.

Come potare l'ibisco

Il genere dell'ibisco ha circa duecento specie, ma è l'ibisco cinese che ha guadagnato la maggiore popolarità nella floricoltura domestica. Una pianta da fiore perenne così decorativa è senza pretese e perfettamente adatta per l'allevamento di floricoltori in erba.