Una proposta

Crespino: proprietà utili e controindicazioni


Le proprietà benefiche del crespino sono note fin dai tempi dell'antica Mesopotamia. La pianta è caratterizzata da robustezza invernale e resistenza al calore, e può anche accontentarsi di terreni poveri, grazie ai quali viene coltivata con successo nella maggior parte delle regioni del nostro paese.

Proprietà utili e medicinali del crespino

Il miele e la pianta medicinale hanno molte proprietà curative ed è molto attivamente utilizzato per la preparazione di medicinali.

Bacche Fresche E Secche

Le bacche di crespino sono considerate un prodotto a basso contenuto calorico e completamente dietetico, e 100 g di questo materiale vegetale rappresentano solo 29 kcal. I frutti della cultura si differenziano per contenuto sufficiente:

  • carotenoidi rappresentati da xantofilla, luteina, crisantemaxantina, zeaxantina, auroxantina, flavoxantina e capsantina;
  • carboidrati;
  • tannini;
  • sostanze pectiniche;
  • cenere;
  • acidi organici;
  • macro e microelementi;
  • vitamine "E", "C" e beta-carotene.

Il succo appena spremuto ha proprietà antipiretiche, antimicrobiche ed emostatiche e viene utilizzato anche per rimuovere le tossine dal corpo e per la pulizia generale volte a rallentare il processo di invecchiamento. Le bacche completamente mature sono ampiamente utilizzate nel trattamento di:

  • malattie del fegato e dei reni;
  • reumatismi;
  • processi infiammatori della vescica.

La presenza nei frutti di un contenuto sufficientemente elevato di alcaloide berberino, che ha pronunciato coleretico e molte altre proprietà, consente l'uso di bacche per sbarazzarsi della dipendenza da alcol e nicotina.

Proprietà utili di crespino

Proprietà curative della corteccia del crespino

Le proprietà benefiche e medicinali della corteccia della pianta sono dovute alla composizione chimica, in particolare dalla presenza di:

  • vitamine "C", "E" e "K";
  • acido malico;
  • acido citrico;
  • carotenoidi;
  • alcaloidi;
  • sostanze resinose;
  • tannini.

I decotti dalla corteccia sono usati nel trattamento delle malattie della zona genitale femminile. Tali materie prime medicinali vengono raccolte nella fase del flusso di linfa attiva e quindi essiccate in ambienti caldi con una buona ventilazione o in essiccatori a una temperatura di 40-50 ° C.

Quali sono i benefici della radice e delle foglie del crespino

Le proprietà curative non sono solo secche, ma anche una fresca foglia di cultura di strada. Le foglie e le radici del crespino sono caratterizzate dal contenuto di:

  • berberina;
  • oksiakantina;
  • palmatina;
  • kolumbamina;
  • yatroritsina.

La tintura, nella preparazione della quale vengono utilizzate la radice, gli steli e la corteccia, viene utilizzata per curare sanguinamento, infiammazione e infezione da raffreddore.

Quando e come raccogliere foglie e frutti di crespino

Puoi raccogliere bacche di crespino nell'ultima decade di agosto, che ti consente di ottenere frutti con elevate proprietà curative. Crespino, cedendo tra i cespugli fino a metà settembre, perderà le sue qualità medicinali ed è inadatto per la raccolta a questo scopo.

L'asciugatura avviene al sole o in un'area ben ventilata. La radice e le foglie devono essere asciugate all'ombra. Conserva materie prime vegetali per un paio d'anni. I frutti adeguatamente essiccati si scuriscono e acquisiscono un aspetto fortemente rugoso, senza rilasciare succo quando viene premuto. La raccolta delle radici deve essere effettuata nel tardo autunno. È necessario asciugare le materie prime, disponendole in uno strato sottile su un cartone o tessuto, che sono collocate in soffitta.

Crespino: controindicazioni

Tè al crespino: ricetta e caratteristiche d'uso

Il tè al crespino, popolare in molti paesi, è estremamente salutare. Una bevanda del genere spegne perfettamente la sete e aiuta ad eliminare la tensione nervosa, aiuta a rafforzare il muscolo cardiaco e rimuove anche le tossine e rallenta il processo di invecchiamento. Come dimostra la pratica, l'uso regolare della bevanda equilibra la tiroide ed è caratterizzato da effetti coleretici, nonché antinfiammatori e antipiretici. Esistono varie ricette per la sua preparazione, ma si consiglia quanto segue:

  • sciacquare accuratamente la tazza con acqua bollente;
  • versare un cucchiaino di frutta o foglie, che può essere secco o fresco;
  • versare acqua bollente e insistere sotto il coperchio per circa dieci minuti.

Aggiungere una piacevole dolcezza al crespino e migliorarne ulteriormente le proprietà benefiche, consentirà l'aggiunta di una piccola quantità di miele liquido floreale.

Alcune controindicazioni

Nonostante il gran numero di indicazioni per l'uso, nonché un pronunciato effetto terapeutico e preventivo, È importante ricordare alcune controindicazioni:

  • non è consigliabile effettuare trattamenti e profilassi con crespino durante la gravidanza, a causa della capacità di questa cultura di avere un pronunciato effetto stimolante sul tessuto muscolare e provocare un parto prematuro;
  • dovrebbe astenersi dal prendere tali rimedi popolari per l'allattamento al seno;
  • una controindicazione per l'uso è la somministrazione di sedativi, che è spiegata dal potente effetto calmante del crespino;
  • un danno significativo al corpo può essere causato dal normale eccesso di cibo delle bacche o da un sovradosaggio di farmaci, a seguito del quale si notano spesso effetti collaterali, rappresentati da vertigini, nausea, convulsioni, sangue dal naso e grave insufficienza renale;
  • con grande cautela devi stare attento con l'assunzione di farmaci a base di crespino se hai una storia di diabete;
  • Crespino non è raccomandato per l'uso da parte di bambini di età inferiore ai dodici anni.

L'avvelenamento può provocare l'uso di bacche acerbe contenenti una quantità significativa di sostanze tossiche. Le controindicazioni assolute sono la cirrosi e l'epatite grave.

Ricette popolari popolari a base di crespino

Solo medicine adeguatamente preparate, preparate secondo il dosaggio, fornirà il massimo effetto terapeutico:

  • con bronchite, tosse cronica, polmonite e raffreddore, è necessario versare un cucchiaio di frutta con un bicchiere d'acqua e far bollire per un quarto d'ora. Il brodo risultante viene filtrato e diluito con acqua bollita a temperatura ambiente in un rapporto da uno a uno. Devi prendere un decotto di 50 ml. tre volte al giorno;
  • per sbarazzarsi di attacchi di nausea, diarrea e crampi allo stomaco, viene utilizzato un decotto di foglie. A tale scopo, è necessario riempire 30 g di materiale vegetale con un paio di bicchieri di acqua bollita e far bollire per un quarto d'ora. Il brodo medicinale risultante viene filtrato attraverso una garza e diluito con acqua bollita in un rapporto da uno a uno. Devi prendere il farmaco per un cucchiaio ogni sei ore;
  • per eliminare i processi infiammatori della mucosa o delle gengive orali, si consiglia di preparare un decotto dalla radice. Un cucchiaio di radice schiacciata deve essere versato con un paio di bicchieri d'acqua e fatto bollire per un paio di minuti, quindi insistere per mezz'ora e filtrare. Aggiungere per risciacquare l'acqua.

È molto importante utilizzare solo materiali vegetali di alta qualità e correttamente raccolti. È anche importante rispettare la tecnologia di preparazione dei rimedi popolari e la loro corretta ricezione. Prima di utilizzare il crespino per scopi medicinali, è necessario consultare un medico.

Come raccogliere il crespino

Le proprietà curative e curative del crespino sono davvero uniche. Ogni parte di una pianta così insolitamente bella e senza pretese contiene una quantità significativa di sostanze utili al corpo umano. Tuttavia, è necessario osservare rigorosamente le regole per la raccolta e l'approvvigionamento di materiali vegetali, nonché essere guidati dalle regole di base per la preparazione o l'uso di medicinali con crespino.