Consigli

La scelta di piante per luoghi soleggiati


I giardinieri scelgono con cura le piante per i luoghi soleggiati nel giardino, perché vogliono che il loro giardino floreale sia il più bello e formato correttamente. Ci sono molti fiori che amano crescere all'ombra, ma ci sono anche quelli che preferiscono la luce del sole. Se conosci le descrizioni di alcune piante, allora possono essere vantaggiosamente combinate tra loro in modo che ogni fiore cresca in condizioni confortevoli.

Lavanda profumata e Purslane luminoso

Una splendida cornice per un soleggiato giardino fiorito nel giardino sarà la lavanda. È considerato non solo decorativo, ma anche un fiore medicinale e aromatico. La lavanda è un arbusto perenne con foglie strette con una delicata tinta argento e la sua infiorescenza ricorda una spighetta. Ogni giardiniere che abbia mai visto una pianta in fiore non potrà mai abbandonare i suoi fiori affascinanti e il suo aroma sorprendente. Se la lavanda è densamente piantata, il giardino sarà riempito di indescrivibile bellezza.

Tali piante sono senza pretese, non hanno paura della siccità, quindi la lavanda viene coltivata in un clima secco. Ma se lo pianti solo al sole, darà anche fioritura. La lavanda può fiorire in viola, viola, rosa, bianco e persino blu. La maggior parte delle varietà di questa pianta conferisce fioritura, a partire da metà maggio e terminando a luglio. Alla fine dell'estate, la lavanda può iniziare a fiorire nel secondo turno.

Altri fiori che adorano crescere al sole sono le piante. A causa della capacità di diffondersi magnificamente e armoniosamente sul terreno, tali piante sono anche chiamate "tappeti". Con l'aiuto di Portulaca nel giardino puoi creare percorsi e cornici incredibili. Ci sono circa 200 specie di questa pianta, i fiori possono essere sia perenni che i giardinieri possono soddisfare solo 1 anno. Il grande portulaca fiorito, che raggiunge un'altezza di 20 cm e ha diversi colori: bianco, crema, giallo, arancio brillante, rosa e rosso, sono considerati la varietà più popolare. Per portulaki soddisfatti della fioritura abbondante, devono essere annaffiati regolarmente, evitando il ristagno di acqua.

Inoltre, le portamine non necessitano di uno speciale rivestimento superiore, sono comode nel terreno normale. Le piante sono anche resistenti a parassiti e malattie. In rari casi, possono essere colpiti da un fungo, che è irto della comparsa di macchie sulle foglie. È molto semplice salvare la pianta: è necessario rimuovere le parti danneggiate e quindi trattare la pianta con un preparato fungicida contenente rame.

Coltivazione del narciso e cura dopo la fioritura

Narcisi innamorati al sole

I narcisi sono un'opzione perfetta per i luoghi soleggiati nel giardino. Questa pianta ama il sole primaverile, perché è in questo momento che fiorisce. Un sito ideale per i narcisi - ben illuminato dal sole e protetto dalle correnti d'aria. Solo poche varietà di narcisi esistevano pochi anni fa, ma i moderni negozi di fiori offrono molte varianti di colori e forme. Le piante fioriscono da fine aprile a inizio maggio, possono crescere in un sito per un massimo di 3-5 anni e quindi necessitare di essere ripiantate.

La semina dei bulbi del narciso viene effettuata a settembre, prima di questo il terreno deve essere accuratamente trattato con fertilizzante minerale e humus. Se il bulbo è grande, viene piantato a una profondità di 16 cm e quello centrale viene piantato a 8-9 cm. Uno strato di ghiaia o torba viene versato sul fondo della fossa. La distanza tra i bulbi dei narcisi dovrebbe essere di 10 cm. Con l'aspetto delle gelate, le piante sono coperte di foglie cadute di alberi.

Prendersi cura dei narcisi non è molto difficile: è necessario preparare il fertilizzante minerale 1 volta. Fallo subito dopo lo scioglimento della neve. È molto importante per tali piante che il terreno sia ben allentato, quindi devono essere diserbati. Nelle siccità gravi, le piante devono essere annaffiate in modo che i bulbi non si indeboliscano. È molto importante rimuovere le teste sbiadite in tempo, perché se non lo fai, le piante spenderanno energia per la maturazione dei semi non necessari.

Molto spesso, i narcisi sono combinati con arbusti sempreverdi, giacinti o croco. Inoltre, si combinano perfettamente con altri fiori primaverili, in quanto sono fiori universali.

Cura e semina le iridi

Iris magiche e gladiolo

Le iris sono fiori con un profumo di miele dolce che attira i giardinieri. Per la loro forma unica, questi fiori sono molto diversi dagli altri. Tali piante amano molto la luce solare, non tollerano un eccesso di fertilizzante di tipo organico e il ristagno del terreno.

Quando acquisti le iridi, dovresti prestare attenzione alle dimensioni dei rizomi. L'opzione migliore sono le grandi radici, perché hanno un'enorme quantità di nutrienti. Se acquisti un dividendo con 7-9 foglie, puoi aspettarti la fioritura dell'iride nella primavera del prossimo anno. I fiori vengono piantati alla fine dell'estate o immediatamente dopo la fioritura. Il terreno per le iridi dovrebbe essere neutralizzato con gesso o cenere. La distanza tra i fiori dovrebbe essere di 40 cm, questo consentirà ai cespugli di crescere. Immediatamente dopo la semina, devi annaffiare le piante e la prossima volta devi annaffiare dopo 3-4 giorni.

Prendersi cura di tali piante rizoma è molto semplice. Per fare questo, estirpare manualmente e allentare delicatamente il terreno attorno ai cespugli. Dopo che i fiori appassiscono, vengono immediatamente tagliati vicino al rizoma. Quando si annaffiano le iridi, è necessario assicurarsi che l'acqua non cada sui fiori. Se i fiori crescono in zone ventose, i peduncoli devono essere legati. Nel caso del marciume sui rizomi - è necessario pulirlo su un tessuto sano, quindi eseguire il trattamento utilizzando una soluzione speciale.

Un altro rappresentante della famiglia dell'iride è il gladiolo. Questa pianta ama anche la luce del sole, cresce da bulbi che vengono piantati in primavera e scavati in autunno. L'altezza delle piante è di 50-150 cm, hanno uno stelo dritto denso e fiori a forma di punta. Dopo il taglio, il gambo dei fiori rimane nell'acqua per molto tempo, quindi bellissimi mazzi sono spesso formati da piante. Il colore dipende dalla varietà di gladioli, ma i più popolari sono rosso, viola scuro, giallo, verde, bordeaux, bianco, arancione e persino nero.

I gladioli vengono piantati all'inizio di aprile, la cosa principale è che il tempo delle gelate è finito. La profondità delle fosse è di 5-7 cm e la distanza tra i bulbi è di 8 cm Le piante non necessitano di cure particolari, ma devono essere legate dopo la comparsa dei peduncoli. Alla fine di settembre, i bulbi devono essere scavati, asciugati e conservati nel seminterrato fino alla semina primaverile.

Se conosci l'elenco delle piante che amano i luoghi soleggiati nel giardino, puoi riempire armoniosamente l'aiuola in modo che tutti i fiori abbiano condizioni confortevoli.