Azione furtiva

Micelio di funghi: cosa devi sapere sul micelio


Il micelio o il micelio sono il corpo vegetativo di funghi e actinomiceti. Qualsiasi micelio è formato da fili sottili e ramificati chiamati ife. Il micelio si sviluppa nel substrato e direttamente sulla superficie del substrato. La lunghezza media del micelio che cresce in condizioni naturali può superare i trenta chilometri. Questa distribuzione provoca un numero significativo di corpi fruttiferi formati.

Moduli e funzioni

Le forme di micelio sono molto diverse e sono caratterizzate da una struttura diversa, che può influenzare le sue funzioni principali.

formacostituenti dilineamenti
Film micelioÈ rappresentato da ife di plesso denso e piatto, che possono differire in varie dimensioni, spessore e colorazionePromuovono l'attaccamento al substrato e, attraverso gli enzimi, agiscono in modo distruttivo sulla cellulosa, causandone l'assorbimento
Cordone di micelioFormata da ife filamentose inter ramificate o ramificate lungheProgettato per il fissaggio su substrato e diffusione
rizomorfoUna formazione potente, lunga fino a cinque metri, composta da tintura scura, un denso tipo di filamento esterno di ife, integrato da luce interna e corde sciolteProgettato per il fissaggio su substrato e diffusione
RhizoctoniaCavi sottili del tipo ad ariaMontaggio sul substrato e diffusione
scleroziUn tipo molto denso di ife del plesso, che contiene un numero significativo di rami filamentosi che si formano durante la fruttificazioneAiutano ad abituarsi a condizioni di crescita sfavorevoli.
stromaTipo piatto, di densità sufficiente, intergrowth con i tessuti della pianta ospiteContribuire alla conservazione delle spore fungine
Corpo di fruttaVariano per forma, colore e dimensioni.Educazione alla sporulazione

A differenza delle radici delle piante, il micelio dei funghi può essere localizzato non solo nel terreno, ma anche sulla superficie. Nei funghi inferiori, il micelio è caratterizzato da una struttura non cellulare e nei funghi superiori è multicellulare.

Regole per l'utilizzo del micelio finito

Per la coltivazione di funghi, vengono utilizzate micelie pronte. I funghi autosufficienti sono economicamente fattibili per diversi motivi:

  • un'opportunità per ricevere funghi direttamente sul sito;
  • la possibilità di crescere per trarre profitto dalla vendita di funghi;
  • semplice tecnologia agricola, che prevede il lavoro di base solo nella fase preparatoria della coltivazione;
  • la possibilità di ottenere non solo prodotti altamente nutrienti e salutari, ma anche ecologici.

Attualmente, i produttori di micelio di funghi spesso vendono blocchi di funghi che hanno già superato il periodo di incubazione e sono completamente pronti per la fruttificazione. In questo caso, viene data preferenza alle colture e alla buccia del girasole: i blocchi di substrato di funghi sono chiamati germinati o incubati e con una garanzia di resa elevata non richiedono particolari cure.

Come coltivare il micelio a casa

Tipi di micelio realizzato:

  • micelio uterino, allevato in condizioni sterili di laboratorio. Viene coltivato in provette sotto forma di ceppi, che successivamente fungono da materiale di semina;
  • micelio del corpo del fungo, in cui pezzi di tappi di funghi maturi preparati secondo determinate regole sono usati come materiale di semi;
  • micelio da semina, rappresentato da materiale quasi pronto per la semina, raccolto da micelio già prolifico.

Il substrato finito venduto alle imprese manifatturiere è fornito da una lavorazione automatizzata e professionale e le materie prime utilizzate sono sottoposte a un'attenta selezione e analisi. Coltivare funghi dal micelio finito non è difficile. L'uso di bastoncini di funghi è molte volte più costoso del normale micelio di grano, ma è il micelio sul bastoncino che attira una maggiore attenzione a causa di caratteristiche positive, aspetto insolito e produttività molto elevata.

La condizione principale per una coltivazione di successo è la corrispondenza del materiale vegetale alle caratteristiche varietali, la presenza di un micelio vitale, non infetto da flora patogena. La scelta del micelio fungino dipende dalle preferenze gustative e dagli obiettivi della coltivazione.

Auto ricevuta

Procurarti un micelio di funghi di alta qualità è abbastanza problematico, ma è del tutto possibile in determinate condizioni e alcune conoscenze. La tecnologia del micelio autoottenimento prevede nella prima fase la preparazione di un mezzo nutritivo secondo una delle seguenti ricette:

  • agar di mosto, costituito da 100 ml di mosto di birra senza speranza diluito in 200 ml di acqua e 10 g di agar-agar sciolto in 200 ml di acqua;
  • agar glucosio-patate, composto da 100 g di patate sbucciate e tritate, che dovrebbero essere bollite per un paio d'ore con 250 ml di acqua, nonché 8,5 g di agar-agar sciolto in 250 ml di acqua, con l'aggiunta di 10 g di glucosio;
  • agar di avena, costituito da 37 g di farina d'avena riscaldata lentamente in 250 ml di acqua a bagnomaria e 8,5 g di agar-agar sciolti in 250 ml di acqua;
  • agar di carota, composto da 200 ml di estratto di carota, 300 ml di acqua e 7,5 g di agar agar.

Gli indicatori standard di acidità del mezzo nutritivo dovrebbero essere circa pH-6. Se necessario, viene eseguita l'acidificazione o alcalinizzazione. La sterilizzazione viene eseguita in autoclave per un quarto d'ora, dopodiché dovrebbe essere raffreddato a temperatura ambiente e aggiungere uno dei seguenti tipi di antibiotico per ogni millilitro di composizione:

  • Penicillina - 200 PEZZI
  • Streptomicina - 100 PEZZI
  • Tetraciclina - 25-50 unità

Anche i tubi di crescita devono essere sterilizzati. La coltura di funghi può essere isolata dai corpi fruttiferi o dalle spore. Ottenendo la polvere di spore da un cappello, il fungo richiede l'uso di una piastra Petri sterile.

È più facile isolare autonomamente la cultura dall'interno del corpo fruttifero. Con un coltello sterile affilato, il corpo del frutto deve essere accuratamente tagliato in due parti e ritagliare pezzi di dimensioni non superiori a 5 mm dalla parte centrale. La disinfezione dei semi viene effettuata mediante perossido di idrogeno.dopodiché i pezzi del corpo fruttifero vengono posti su un mezzo nutritivo in provette sterili e chiusi con un coperchio.

I tubi inoculati vengono collocati in un luogo buio, con un intervallo di temperatura di 13-22 ° C. Il processo di ottenimento del micelio può richiedere diverse settimane e l'agar con micelio è una coltura uterina che dovrebbe essere conservata a una temperatura di 1-2 ° C, ripiantandosi ogni anno su terreno fresco per mantenere la nutrizione.

Piantare il micelio è necessario tenendo conto delle relazioni simbiotiche della specie, pertanto, la fase finale della coltivazione dei funghi è rappresentata dalla loro coltivazione sul substrato finale al fine di ottenere frutti.

Malattie del micelio e metodi di trattamento

La coltivazione impropria e le imprecisioni nelle cure possono provocare una malattia del micelio, che spesso causa la morte della cultura, quindi il trattamento dovrebbe essere non solo tempestivo, ma anche il più efficace possibile:

  • danni alla muffa marrone causano gesso marrone, a seguito del quale si formano macchie biancastre di varie forme sul materiale di rivestimento o sulla superficie dei substrati.Per evitare danni, il substrato viene adeguatamente compostato e pastorizzato, nonché l'impollinazione del gesso;
  • la comparsa di sfumature verde chiaro sul substrato, nonché la colorazione verde oliva o nero-brunastro indicano danni al micelio da parte della muffa verde. È molto importante dosare correttamente il materiale di partenza utilizzato per creare il substrato e compostare correttamente, evitando il surriscaldamento nella fase del processo di pastorizzazione;
  • i funghi saprofiti ammuffiti spesso causano danni al micelio dalla muffa marrone, che si manifesta sotto forma di una placca grigio-marrone. A scopo preventivo, il materiale di rivestimento viene trattato con una soluzione a base di "Fundazole".

La sconfitta del micelio da parte della muffa gialla è la più pericolosa, a causa della quale si formano aree di colorazione gialle e la presenza di uno specifico odore di rame è caratteristica del substrato.

Le spore di funghi sono resistenti alle condizioni di alta temperatura e sono facilmente tollerate con terreno, substrati infetti e strumenti utilizzati nel lavoro. Ai fini del trattamento, viene effettuata una spruzzatura settimanale attorno al substrato con una soluzione a base di formalina al 4%. Una buona profilassi sta anche aggiungendo qualsiasi disinfettante contenente cloro all'acqua per l'irrigazione.

Micelio: come coltivare funghi in un sito

I coltivatori di funghi con micelio di produzione, soggetti a tecnologia in crescita, raramente incontrano problemi di danno al micelio dalle malattie più comuni, quindi, le recensioni su questo metodo di funghi autosufficienti sono positive.

Guarda il video: Come coltivare Funghi con i Chiodi di Micelio fai da te (Ottobre 2020).